meditazione

Che cos’è la meditazione?

Dicembre 20th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Che cos’è la meditazione?”

Geshe Kelsang Gyatso, fondatore del Centro di Meditazione Heruka Kadampa, definisce la meditazione come un’azione mentale che causa direttamente la pace interiore. Per ottenerla è necessario concentrarsi su un “oggetto virtuoso”.

Normalmente, durante il giorno sperimentiamo delusioni e ciò limita e talvolta distrugge il nostro benessere psicologico. Se qualcosa porta la mente a uno stato di non-calma, come ad esempio quando proviamo rabbia, ci stiamo concentrando su un oggetto non virtuoso. Quando invece ci concentriamo volontariamente il più a lungo possibile su uno stato mentale virtuoso, possiamo sperimentare un profondo benessere.

Lo scopo della meditazione è di rendere la nostra mente calma e pacifica. Se la nostra mente è pacifica, saremo liberi da preoccupazioni e disagi, e sperimenteremo una sorta di felicità vera. Se la nostra mente non è serena, ci sarà molto difficile essere felici anche se viviamo nelle migliori condizioni materiali. Se ci alleniamo nella meditazione la nostra mente diventerà gradualmente sempre più serena e alla fine saremo in grado di mantenere costantemente questo stato di felicità, anche nelle circostanze più difficili.

Di solito è difficile poter avere il controllo dei nostri stati mentali. Se le cose vanno bene la nostra mente è felice, ma se vanno male diventiamo immediatamente infelici. Se otteniamo ciò che vogliamo, come una nuova casa, una nuova posizione o un nuovo partner, ci sentiamo eccitati e ci “aggrappiamo” strettamente a questi elementi; ma prima o poi questa condizione mentale (chiamata da Geshe Kelsang Gyatso “attaccamento”) servirà solo a causarci dolore. D’altra parte se non otteniamo ciò che vogliamo diventeremo facilmente scoraggiati o irritati. Ad esempio, se siamo costretti a lavorare con qualcuno che non ci piace reagiremo irritati, con il risultato che non saremo in grado di lavorare con lui / lei in modo efficiente e la nostra giornata lavorativa diventerà stressante e insignificante. Tali fluttuazioni di umore derivano dal fatto che siamo troppo strettamente dipendenti dalle situazioni esterne.

Allenandoci nella meditazione possiamo creare uno spazio interiore e una chiarezza che ci consentirà di controllare la nostra mente indipendentemente dalle circostanze esterne. Gradualmente svilupperemo un equilibrio, e la nostra mente saprà tenersi lontana dagli estremi dell’eccitazione e dello sconforto. Allenandoci sistematicamente nella meditazione, saremo alla fine in grado di sradicare dalla nostra mente quelle delusioni che sono causa di tutti i nostri problemi e sofferenze. In questo modo, riusciremo a sperimentare una pace interiore permanente.

Anche se all’inizio la nostra meditazione non sembra andare bene, dobbiamo ricordare che semplicemente sforzandoci un po’ ed esercitandoci stiamo creando la base mentale per attivare la pace interiore nelle situazioni future . La nostra felicità dipende proprio da quanto riusciremo a fare ‘esperienza di pace interiore, e questa a sua volta dipende dall’azione mentale della meditazione. Poiché la pace interiore è la fonte della felicità, possiamo facilmente constatare quanto la meditazione sia importante.

Adattato da Come risolvere i nostri problemi umani di Geshe Kelsang Gyatso

Tags: ,