Posts in Notizie

progetto

Stai lanciando un nuovo progetto? Poniti prima queste domande

ottobre 19th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Stai lanciando un nuovo progetto? Poniti prima queste domande”

Se ti hanno assegnato un progetto probabilmente stai sentendo la pressione di iniziare a lavorare immediatamente e rispettare le scadenze. Forse non sai esattamente dove iniziare, ma sai che avrai maggiori possibilità di successo se farai le mosse giuste prima di iniziare il lavoro vero e proprio. (altro…)

cambiamento

Superare la resistenza al cambiamento

ottobre 10th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Superare la resistenza al cambiamento”

Perché guidare un cambiamento è così difficile? Per rispondere a questa domanda è importante comprendere sia il motivo per cui le persone resistono al cambiamento sia la probabile gamma di conseguenze comportamentali di tale resistenza. (altro…)

strategia

Come implementare con successo la strategia aziendale

settembre 24th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Come implementare con successo la strategia aziendale”

Il più grande dilemma e insieme la più diffusa preoccupazione sia per i manager e i consulenti è come possa un amministratore delegato essere certo che il suo piano strategico sarà attuato con successo.
(altro…)

fiducia

Come far crescere la fiducia in un team di lavoro

settembre 19th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Come far crescere la fiducia in un team di lavoro”

È possibile far crescere la fiducia e un buon clima in un gruppo? Se sì, come?

(altro…)

resilienza

Un approccio alternativo per diventare più resilienti

agosto 10th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Un approccio alternativo per diventare più resilienti”

Rialzarsi subito dalle sconfitte e ripartire: questa è la tendenza dominante del mondo del lavoro che ha inevitabilmente influenzato la vita quotidiana moderna. (altro…)

stress

Lo stress è dentro di noi

luglio 31st, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Lo stress è dentro di noi”

La dimensione lavorativa di oggi, condizionata da continue alterazioni in ambito, sociale, politico ed economico, ci impone di dover imparare a convivere con lo stress. (altro…)

negoziare

La chiave per negoziare con successo

luglio 12th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “La chiave per negoziare con successo”

Nel 1994 ero un addetto alle vendite per una società finanziaria. Uno dei miei clienti commercializzava finestre a vetrata doppia e il mio compito era insegnare come venderle stabilendo con i potenziali clienti un accordo finanziario attraverso il quale potessero permettersi di comprare più finestre. (altro…)

efficacia

Quale percorso temporale per essere efficaci?

giugno 18th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Quale percorso temporale per essere efficaci?”

Possiamo definire l’efficacia personale come la capacità di un individuo di perseguire e raggiungere i propri obiettivi, mettendo in campo tutte le risorse interne ed esterne più appropriate. E’ uno stato di centratura e focalizzazione che permette al nostro “Io”, centro e perno della nostra personalità, di governare tutte le “forze“ in campo e raggiungere le nostre mete.
Come decliniamo l’efficacia personale lungo l’arco temporale di passato, presente e futuro? Dove possiamo collocarla temporalmente? (altro…)

Le 7 principali cause di inefficacia in una presentazione scritta

giugno 17th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Le 7 principali cause di inefficacia in una presentazione scritta”

Da come si veicolano idee e messaggi attraverso le presentazioni può dipendere non solo l’approvazione di un progetto ma anche l’intera carriera. Saper costruire presentazioni efficaci è dunque più che importante, è fondamentale. Ci sono delle regole? Si, ce n’è una di base: è sempre bene ricordarsi che la comunicazione deve essere semplice perché il destinatario è spesso distratto, occupato e riluttante a leggere messaggi complicati. La seconda regola, poi, è evitare gli errori tipici che la possono rendere inefficace.

Eccone 7…

 

  1. Il testo è così piccolo che non si riesce a leggere

Ogni elemento della slide deve essere visibile al destinatario che non deve sforzarsi ed impegnarsi nel leggere il documento, ma si deve focalizzare sul messaggio chiave che lo speaker veicola durante la presentazione.

La dimensione del Font sotto i 12 caratteri è dunque sconsigliata. L’utilizzo dei caratteri deve essere orientato alla chiarezza prima che all’estetica

  1. Diapositive difficili da leggere a causa della scelta dei colori

È sempre necessario mantenere alto il contrasto tra il testo e lo sfondo. È necessario attribuire un peso ad ogni colore e soprattutto non usarne più di tre nell’ambito di tutta la presentazione. È bene ricercare l’armonia nel contrasto ma senza esagerare.

  1. Utilizzo di frasi invece che di elenchi puntati

La slide troppo scritta è inefficace. Bisogna riassumere il contenuto e rappresentarlo in bullet point. Si dice che gli elenchi puntati debbano essere al massimo 3 per alcuni, massimo 5 per altri, ma il buon senso consiglia di non riempire la slide.

  1. Il flusso dei contenuti non è lineare

La peggior critica che può essere data ad una presentazione è: “Non si capisce dove si vuole arrivare, è confusa e non ha un filo logico”. Questo crea disorientamento e crea distrazione nel destinatario oltre ad inficiare la credibilità dell’intero lavoro.

È per tale ragione che è bene capire come strutturare la comunicazione all’interno di una presentazione scritta ancor prima di iniziare a “disegnare” le slide. Il flusso informativo delle idee deve essere chiaro, lineare e coerente.

  1. Diagrammi o grafici eccessivamente complessi

Le parti grafiche hanno l’obiettivo di schematizzare i concetti. Nel caso specifico di tabelle e grafici devono essere particolarmente intellegibili per evitare il rischio che vengano interpretati in modo non corretto o addirittura non compresi appieno. Se i concetti chiave espressi in un grafico sono diversi, si dovranno creare più slide.

  1. Uso eccessivo di animazioni e transazioni

Esistono interlocutori che amano le animazioni in una slide e apprezzano le transazioni tra una chart e l’altra; quando, tuttavia, non si è certi di questo o la presentazione è rivolta a più interlocutori, è bene evitarle perché possono innervosire il pubblico che si spazientisce nel vedere troppi effetti grafici che distolgono dal messaggio principale che si vuole veicolare.

  1. Il presentatore legge le slide

Si deve fornire valore aggiunto rispetto alle chart che vengono presentate: non si deve essere ridondanti dal punto di vista contenutistico, ma è necessario fornire informazioni supplementari. La slide risulta un supporto visivo che rafforza le parole dello speaker e che non deve assolutamente esserne la copia fedele. Il destinatario deve essere attratto e curioso e deve percepire che la concentrazione che sta investendo nell’ascoltare il relatore sia ben ripagata altrimenti il tutto potrebbe essere letto in autonomia.

Prova ora a rivedere le presentazioni che hai già fatto e cerca i sette errori. Modificale in modo che vengano del tutto eliminati e guarda il risultato: non cambiano radicalmente? Ora sei pronto a fare bella figura. E se hai paura che non contengano abbastanza informazioni, stampa o prepare le informazioni di dettaglio a parte e comunica ai presenti che le fornirai separatamente. E’ più efficace e professionale.

intelligenza interculturale

Nuovi orizzonti: un viaggio attraverso le culture

giugno 15th, 2018 Posted by Notizie 0 thoughts on “Nuovi orizzonti: un viaggio attraverso le culture”

Da quando Commitment è nata nel 1998 abbiamo lavorato con molte aziende internazionali
e molti manager che gestiscono ogni giorno risorse di paesi diversi. Per 20 anni abbiamo notato che tale diversità culturale può sicuramente creare opportunità, ma anche tensioni e conflitti. (altro…)