controllo

Hai la tua vita sotto controllo?

Maggio 26th, 2021 Posted by Notizie 0 thoughts on “Hai la tua vita sotto controllo?”
Reading Time: 2 minutes

Ognuno di noi ha un “set percettivo”, un modo di interpretare e scoprire cause e ragioni di tutto ciò che ci accade nella vita.

 

Puoi fare un semplice esercizio per scoprire quale set percettivo tendi a utilizzare con maggior frequenza. Comincia rispondendo in modo onesto alla seguente domanda.

Da cosa pensi dipenda la tua salute?

 

  1. Da quanto fai esercizio fisico e dalla qualità del mangiare, dormire, pensare. = I
  2. Dal cibo che hai disponibile, dalla bravura dei medici e dal denaro con cui puoi permetterti i migliori professionisti = E
  3. Dal caso e dalla buona o cattiva sorte = C

I = sta per Internalizer

Sei un internalizzatore se ti prendi personalmente in carico la responsabilità della tua salute, buona o cattiva che sia. Gli internalizzatori guardano alle proprie azioni (o inazioni), i propri tratti e caratteristiche e dicono “tutto questo dipende da me”.

E = sta per Externalizer

Qualunque cosa accada, un esternalizzatore non se ne assume la responsabilità. Tende infatti ad attribuirla agli altri, siano essi i cattivi genitori, o persone terribili, oppure ancora il trovarsi nel posto sbagliato nel momento sbagliato, e quindi ignorano totalmente le loro possibilità di cambiamento. Dicono; “Non dipende da me ma da qualcosa o qualcun altro”

C = sta per Chancer

I fatalisti pensano che ogni risultato o esito sia dovuto al destino, alla semplice fortuna o sfortuna. Se sei uno Chancer non credi che né tu né nessun altro abbia alcun controllo su ciò che di significativo ti può capitare nella vita. Gli incidenti per i fatalisti accadono casualmente, così come i momenti fortunati. Gli Chancers dicono “succede e basta”. È la loro filosofia di vita. Non sentono di avere grande parte attiva nelle cose importanti e non fanno particolari sforzi per farle accadere.

 

A quale categoria tendi ad appartenere?

 

Chiediti: chi si assume la responsabilità di ciò che accade nella tua vita? Questo non riguarda solo la tua salute, ovviamente, ma tocca ogni altra area della tua esistenza. La comprensione di come ti concentri sul controllo degli eventi, interno o esterno, influenzerà infatti il contenuto e la qualità di ogni momento della tua vita. Influirà sul tuo lavoro, su di te come genitore, partner o amico, e così via.

Quando si esaminano le tre diverse categorie, a prima vista sembra che quella dell’Internalizzatore possa essere la scelta migliore. Ma come al solito nessuna delle categorie è perfetta. Ci sono punti di forza e di debolezza in tutte e tre.

Per esempio, se tendi ad essere un internalizzatore estremo puoi facilmente biasimarti per tutto ciò che ti accade e ciò potrebbe minacciare la tua autostima. Al contrario, se tendi a essere un esternalizzatore estremo, potresti considerarti una vittima e sviluppare pensieri negativi e depressivi.

È importante essere obiettivi e separare le cose che si possono controllare da quelle che non si possono. Inizia dal fatto che l’unica persona di cui puoi assumerti la piena responsabilità sei tu. In questo modo puoi prestare attenzione alle cose che puoi controllare, vedrai che sono molte. Ma non buttarti troppo giù, a volte anche gli altri e il caso sono determinanti su cui si può fare poco. Internalizza se puoi, dunque, ma non perdere la tua obiettività.

Commitment - Turning Potentials into Results

Turning Potential into Results.
Un viaggio entusiasmante nella crescita umana.

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap