manager

Dieci consigli per i nuovi manager – Commitment

Luglio 24th, 2020 Posted by Notizie 0 thoughts on “Dieci consigli per i nuovi manager – Commitment”
Reading Time: 3 minutes

Se sei nuovo nella gestione delle persone, potresti avere difficoltà nel comprendere quali attività sono importanti e quali attività possono attendere (o quali attività puoi ignorare del tutto). 

Per diventare un manager efficace devi tuttavia riuscire a separare le cose da fare dalle cose da non fare. In questo articolo Bob Nelson e Peter Economy considerano dieci compiti fondamentali che ogni nuovo manager dovrebbe svolgere.

1) Imposta obiettivi e aspettative chiari

Quando sei molto chiaro su ciò che vuoi e per quando, i tuoi collaboratori possono dare le giuste priorità al proprio lavoro e assicurarsi di rispettare le scadenze. Gli obiettivi devono essere realistici e devi assicurarti che i tuoi dipendenti li abbiano fatti propri e siano coinvolti nel raggiungerli. Rendendo loro parte del processo di definizione degli obiettivi, non solo ottieni il contributo necessario per raggiungerli, ma aumenti anche il senso di appartenenza delle persone.

2) Non fare preferenze

Le persone sanno quando un manager ha i suoi preferiti: lo percepiscono a un miglio di distanza.

Naturalmente, a tutti piacciono alcuni più di altri – è la chimica interpersonale. Tuttavia, come manager, il tuo lavoro deve essere il più imparziale ed equo possibile nel modo in cui tratti i tuoi collaboratori. Non puoi punire un dipendente che non ti piace e poi giustificare lo stesso comportamento in un altro che ti piace. E non puoi dare aumenti, tempo libero, bonus e altri premi solo ad alcuni quando altri hanno le stesse prestazioni o raggiungono gli stessi obiettivi.

3) Dai un buon esempio

Come manager, dai l’esempio a tutti coloro che lavorano per te e cerca di influire positivamente sul comportamento dei tuoi colleghi. Il tuo esempio invia un messaggio chiaro sul comportamento che ritieni accettabile sul posto di lavoro. Se sei cronicamente in ritardo o esci in anticipo, i tuoi dipendenti riterranno che ciò per te vada bene, e anche loro faranno così. Se non sei etico nelle tue relazioni commerciali con clienti, clienti e venditori, i tuoi dipendenti penseranno che anche loro possano non comportarsi eticamente.

4) Ricorda che ottieni ciò che premi

I manager sono spesso sorpresi quando un dipendente mostra un comportamento particolare o raggiunge un obiettivo che è completamente diverso da quello che intendevano. In questo caso, devi esaminare da vicino quale comportamento stai premiando. Ad esempio, potresti affermare di apprezzare i suggerimenti. Poi magari però, quando un dipendente invia un’idea, la ignori completamente. In questo caso, invece di premiare i dipendenti per le loro iniziative, li stai punendo.

5) Conosci il tuo personale

Non c’è nulla di sbagliato nel conoscere i collaboratori come persone. Anzi, ci guadagni molto ad avere buone relazioni personali con chi lavora per te. Questi vantaggi includono livelli più elevati di fiducia e lealtà, migliore comunicazione e prestazioni più elevate. 

6) Scopri come delegare

La delega è forse lo strumento più potente a disposizione di qualsiasi manager – anzi: è il modo in cui i manager svolgono il proprio lavoro. La delega è un’attività vincente. Quando deleghi, altri svolgono gran parte del lavoro quotidiano dell’organizzazione, liberandoti per gestire, pianificare e assumere lavori più complessi, con il potenziale per guadagnare uno stipendio più elevato. Man mano che i tuoi dipendenti sviluppano una gamma più ampia di competenze, saranno pronti a crescere insieme a te. Questa partnership crea fiducia, migliora il potenziale di carriera e migliora la salute della tua organizzazione.

7) Trova un buon mentor

Soprattutto per un nuovo manager, un buon mentor può fornire la guida e feedback che è difficile trovare altrove. Il tuo mentor mescola la sua esperienza con valutazioni schiette della tua performance per aiutarti ad andare nella giusta direzione. In ogni buona relazione con il mentore, entrambi possono imparare e crescere.

8) Incoraggia il lavoro di squadra

Molte attività ora vengono svolte attraverso il lavoro di squadra e le organizzazioni stanno cambiando il modo di fare business. Le organizzazioni non misurano più solo i contributi individuali; tengono anche conto dell’efficacia delle persone come membri dei loro team di lavoro. Valuta attentamente gli incarichi e decidi se ha più senso assegnarli a singoli o a team. Premia quando vengono mostrate buone capacità di lavoro di squadra.

9) Comunica, comunica, comunica

Come nuovo manager, dedica del tempo ogni giorno per comunicare con i propri dipendenti. Cammina nell’area di lavoro per incontrare casualmente i dipendenti e discutere progetti o clienti attuali. Resta sistematicamente in contatto tramite messaggi, posta elettronica o telefonate. Organizzare riunioni periodiche del personale per discutere delle opportunità e dei problemi attuali e per aggiornare sugli ultimi avvenimenti dell’azienda.

10) Sii un coach

Un buon allenatore aiuta il suo staff a evolversi a un livello superiore, nello stesso modo in cui un allenatore di baseball, calcio aiuta i suoi atleti. Gli allenatori offrono supporto su come agire al meglio, fornendo feedback preziosi e supportando le persone che allenano. Aiutano i collaboratori ad acquisire fiducia e applaudono ai loro sforzi quando fanno progressi verso il raggiungimento di un obiettivo. Come manager, sei nella posizione perfetta per far crescere le persone della tua funzione organizzativa.

 

Adattato da Bob Nelson e Peter Economy, Managing for Dummies, Wiley

Tags:
Commitment - Turning Potentials into Results

Turning Potential into Results.
Un viaggio entusiasmante nella crescita umana.

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap