mood tracking

Così la tecnica del mood tracking può aiutarti a mantenere equilibrio e positività

Gennaio 19th, 2021 Posted by Notizie 0 thoughts on “Così la tecnica del mood tracking può aiutarti a mantenere equilibrio e positività”
Reading Time: 3 minutes

Consentimi di dismettere per un attimo le mie vesti di esperto di management per rimettere momentaneamente quelle dello psicologo. Il 2020 è stato un anno di tempi duri, e le difficoltà sembrano non essere ancora finite.

Negli ultimi mesi potresti aver sperimentato un senso di perdita, isolamento e negatività. Magari hai anche avvertito alcuni sintomi di depressione. Ho una buona notizia: puoi fare qualcosa per migliorare il tuo stato psicologico e prevenire qualsiasi possibile futuro declino del tuo umore. Sì, puoi fare qualcosa per riprendere il controllo della tua vita emotiva e diventare di nuovo positivo, e puoi farlo adesso.

La pratica che ti consiglio fortemente di provare è quella del mood tracking.

 

E cioè monitorare il tuo umore. Il principio è abbastanza semplice: puoi controllare ciò di cui sei consapevole, quindi il diventare consapevole delle tue emozioni ti aiuterà a trasformare gli stati d’animo da negativi a ​​positivi.

Probabilmente in questo momento stai pensando di essere già in grado di rilevare chiaramente le tue emozioni, ma ci sono buone probabilità che questo non sia del tutto vero. Vivere emozioni non significa automaticamente esserne consapevoli. Se ti chiedessi, ad esempio, qual è stata la tua emozione prevalente durante la scorsa settimana e cosa l’ha innescata, saresti in grado di rispondere con precisione? Probabilmente, come tutti, avrai un’idea approssimativa di quello che ti è successo nei precedenti sette giorni. Ma è proprio questa falsa sensazione di autoconsapevolezza ciò toglie il controllo alla vita emotiva e fa sentire negativi e depressi.

Vediamo quindi come puoi cominciare a monitorare il tuo umore.

Sei pronto? Prendi un quaderno a quadretti e mettiti comodo.

Comincia disegnando una linea orizzontale al centro della pagina. Questa è la sequenza temporale della tua prossima settimana, e quindi va completata segnando lungo essa tutti i giorni feriali e festivi, facendo attenzione nel lasciare un po’ di spazio all’inizio e alla fine della riga. Dopo averlo fatto, aggiungerai una dimensione verticale disegnando cinque piccole emoticon, che rappresentano cinque possibili livelli di felicità. Per prima, a livello della linea orizzontale, disegna una faccia “neutra” (per questo hai dovuto lasciare spazio alla fine della linea). Poi, spostandoti sopra la linea orizzontale, disegna una faccia sorridente e ancora, sopra di essa, una gioiosa. Sotto la linea orizzontale e muovendoti verso il basso, sempre sulla scala verticale, invece, disegna una faccia triste e infine, ancora più giù, un’ultima faccina sconfortata.

Hai ottenuto il tuo nuovo mood tracker, del tutto facile da gestire. Devi solo contrassegnare ogni giorno, con un punto o una croce, i livelli massimo e minimo di felicità che hai sperimentato durante la giornata, secondo la scala delle faccine. In corrispondenza di ciascuno dei due segni, scrivi una nota che ti ricorderà cosa è successo. Ora collega i due punti con una sottile linea verticale e segna il punto medio. Hai tracciato l’umore della tua giornata. Se poi collegherai fra loro tutti i punti centrali otterrai una rappresentazione grafica con l’andamento dell’umore della tua settimana.

Perché tutto ciò è così utile?

Prima di tutto, potresti pensare che notare gli aspetti positivi e negativi della tua giornata sia un compito abbastanza semplice, ma non è sempre così. il fatto è che quando devi tracciare il tuo umore sulla carta, devi fare una scelta. Come in ogni decisione sarai costretto a pensare e riflettere, cosa che spinge alla consapevolezza di sé. Inoltre, quando vedrai sulla carta il risultato del processo sotto forma di un grafico, la consapevolezza di te stesso verrà ulteriormente rafforzata. Alla fine della settimana avrai infatti un’istantanea di come sono progredite le tue emozioni e potrai domandarti: la mia felicità è stata per lo più (punti medi) sopra o sotto la linea? Quali situazioni, cose e persone hanno innescato le emozioni maggiormente positive? E quelle negative? Cosa posso fare per favorire gli stati d’animo felici e ridurre quelli tristi?

Tenere regolarmente il tracking aumenterà la tua capacità di gestire le emozioni, e proprio nel momento in cui le stai provando nel corso della giornata. Sarai in grado di anticipare le situazioni associate ai sentimenti negativi trasformarli, attivando quelli che generano invece uno stato d’animo positivo. Il gioco è fatto, hai attivato un modo semplice ed efficace per nutrire e promuovere la tua felicità.

Esempio:

 

Lunedì 4 gennaio
+ Prima sessione di corsa
– Prima email con un problema

Martedì 5 gennaio
+ Pranzo con mio figlio
– Reclamo di un collega

Mercoledì 6 gennaio
+ Lode da parte del capo
– Discussione difficile con un collega

Giovedì 7 gennaio
+ Telefonata con mia sorella
– Lavoro fino a tardi

Venerdì 8 gennaio
+ Compito difficile consegnato
– Telefonata per spiegare un cambiamento organizzativo

Sabato 9 gennaio
+ Colazione con la mia famiglia
– Lunga fila al supermercato fino alla cassa

Domenica 10 gennaio
+ Sessione di corsa
– Molte email di lavoro da elaborare

Esempio di mood tracking

mood tracking
Commitment - Turning Potentials into Results

Turning Potential into Results.
Un viaggio entusiasmante nella crescita umana.

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap