imprenditore interno

L’arte di diventare un imprenditore interno

22 Novembre, 2019 Posted by Notizie 0 thoughts on “L’arte di diventare un imprenditore interno”

Oggi molti aspiranti imprenditori attualmente lavorano per grandi aziende. Come tutti gli imprenditori, sognano di creare prodotti o servizi innovativi e si chiedono se ciò possa essere fatto internamente. La risposta è sì.

Guy Kawasaki ha vissuto una delle più rilevanti esperienze di imprenditoria interna: la creazione della divisione Macintosh di Apple. Nel suo libro “The Art of the Start“ ha messo a punto un elenco di utili consigli per chiunque voglia essere un imprenditore dall’interno.

Metti l’azienda in priorità 

La motivazione primaria, se non l’unica, dell’imprenditore interno, è migliorare l’azienda di cui fa parte. Una buona idea per un prodotto o servizio attirerà un gran numero di persone che ti supporteranno se lo stai facendo per l’azienda e non per il tuo guadagno personale. L’imprenditorialità interna non consiste nel mettersi in mostra, costruire un impero o creare un modo per avviare una propria attività esterna.

Uccidi le “cash cow”

Non è opportuno annunciarlo, ma la tua carta vincente è spesso quella del creare il prodotto o servizio che può porre fine a prodotti o servizi esistenti. Tuttavia, è meglio che uccida tu le cash cow della tua azienda piuttosto che un concorrente o due ragazzi in un garage. Se non lo fai tu, prima o poi qualcun altro lo farà.

Stai sotto il radar

Gli imprenditori solitamente cercano di ottenere più attenzione possibile. È vero invece il contrario per gli imprenditori interni. Meglio essere lasciato solo fino a quando il tuo progetto è cresciuto abbastanza da non poter essere ignorato e il resto dell’azienda si rende conto che è necessario.

Trova uno sponsor

Ci sono persone che sono al sicuro dalle piccole politiche quotidiane. Sono relativamente intoccabili e di solito hanno l’attenzione e il rispetto dell’alta direzione. Gli imprenditori interni dovrebbero trovare uno sponsor per supportare i loro progetti fornendo consulenza, approfondimenti tecnici e di marketing, e naturalmente protezione.

Lavora in un edificio separato

Un imprenditore interno che sia immerso nel flusso delle attività di una grande azienda rischia di morire a causa di ogni responsabile del dipartimento che spieghi perché quel nuovo progetto è una cattiva idea.

Dai speranza a chi non l’ha più

Molte persone in gamba nelle grandi aziende sono stanche di essere ignorate, dimenticate, non valorizzate. Spesso diventano ciniche, ma all’interno di ogni cinico aziendale che pensa che “questa azienda è ormai troppo grande per innovare” c’è un idealista che vorrebbe vedere il contrario.

Anticipa i salti del sistema

Sia causato da fattori esterni come cambiamenti nel mercato o da fattori interni come l’arrivo di un nuovo CEO, i cambiamenti di sistema possono rappresentare una grande opportunità. Imprenditori interni efficaci anticipano questi cambiamenti e arrivano con nuovi prodotti o servizi quando al m omento giusto.

Costruisci su ciò che già esiste

Non esitare a utilizzare l’infrastruttura esistente per facilitare l’innovazione. Non solo ci troverai le risorse necessarie, ma aumenterai anche il desiderio di far parte del tuo team. Se provi a trovare tu da solo le soluzioni, diventerai probabilmente un nemico per il sistema. Non hai bisogno di nemici interni: troverai abbastanza nemici sul mercato.

Raccogli e condividi i dati

Arriverà inevitabilmente il giorno in cui un controller improvvisamente ti noterà e metterà in discussione i motivi dell’esistenza del tuo progetto. Preparati per quel giorno, raccogliendo dati su quanto hai speso e quanto hai realizzato.

Lascia che i vice president vengano a te

Pensi che il tuo primo passo dovrebbe essere quello di convincere un vice president a firmare il tuo progetto? Spero di no. Dovrebbe piuttosto essere uno degli ultimi passi. È una tattica migliore assicurarsi che un vicepresidente faccia “accidentalmente” quella scoperta quando è il momento giusto. Non è lo stessa cosa del chiedere l’autorizzazione per iniziare.

 

Adattato da The Art of the Start, Guy Kawasaki, Penguin

 

Commitment - Turning Potentials into Results

Turning Potential into Results.
Un viaggio entusiasmante nella crescita umana.

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap