L’accountability è responsabilità di tutti

Marzo 29th, 2019 Posted by Notizie 0 thoughts on “L’accountability è responsabilità di tutti”

Nella vostra azienda si sta quotidianamente lottando per coordinare i passaggi di consegne tra i diversi team? Le funzioni organizzative lavorano in silos? State perdendo tempo e denaro perché i processi non sono collegati fra loro? Uno dei nostri clienti internazionali era alle prese con questi problemi, che poi cronicamente si manifestavano nello sforamento dei costi e avevano in un caso anche determinato la perdita di un cliente importante.

Ad un’analisi attenta della situazione ciò che ci ha colpito è stata la complessità dei processi. Ogni progetto viene creato su misura e richiede input da parte di più team, che spesso lavorano distribuiti su diversi siti geografici. Numerosi specialisti devono coordinarsi fra loro e far coordinare i loro team al fine di soddisfare le complesse specifiche dei clienti, il tutto rispettando i rigorosi limiti di tempo e di budget. Naturalmente l’azienda ha messo a punto mappe dettagliate che illustrano con precisione i compiti e le responsabilità delle varie squadre coinvolte. Ma quando la pressione è forte, si verificano gli imprevisti, le cose cominciano ad andare storte ed il disegno dei processi e dei task viene pesantemente messo in crisi.

Prima di rivolgersi a noi, questi problemi erano stati ampiamente discussi da una task force che aveva rilevato come, ogni volta che un progetto mostrava dei problemi, le persone coinvolte dicevano frequentemente: “Ma non era compito mio, io ho fatto quello che dovevo fare”. Nessuno si considerava responsabile di ciò che andava oltre la sua personale parte nel processo. I capi progetto si sono dunque resi conto che, per risolvere questo problema, ogni persona doveva assumere un maggiore controllo della propria azione nell’intero sistema ed essere in grado di identificare e affrontare eventuali problemi in modo tempestivo.

Il cliente ci ha contattato perché aveva sentito parlare di una formazione che avevamo erogato con successo presso un suo fornitore. Aveva notato infatti un significativo miglioramento nella focalizzazione sul risultato non solo dai project leader ma da parte di tutti coloro con cui interagiva il proprio personale, anche se a livello di ruoli specialistici o operativi. Abbiamo spiegato che con quell’azienda avevamo lavorato sull’accountability, termine non traducibile in italiano, che in estrema sintesi indica la capacità di sentirsi responsabili del risultato finale a cui è indirizzata la propria azione e non solo dell’esecuzione dell’azione o del compito in sé. Ci è stato dunque chiesto di partire con un’edizione pilota per capire come avremmo lavorato e poter sperimentare con mano il programma di training. Dato il successo di questa prima attività formativa, il cliente ha deciso poi di estendere la formazione a tutti coloro che giocavano ruoli chiave nei progetti già in atto.

La nostra formazione sull’accountability si ispira al Il principio di Oz di Roger Connors, Tom Smith e Craig Hickman. Questo libro si riferisce alla storia del mago di Oz e a quattro personaggi sfortunati che cercano un mago per correggere i loro difetti, per poi scoprire che il vero mago è dentro loro stessi. Il Principio di Oz porta il lettore in un viaggio dall’essere vittima delle circostanze a prendersi la piena responsabilità delle proprie azioni.

La nostra formazione inizia esplorando il comportamento e il linguaggio che dovremmo usare o evitare, al fine di essere più accountable. Mostriamo ai partecipanti i passi da fare per scegliere azioni positive e trovare soluzioni che siano in loro potere. Li spingiamo a calcolare il costo reale dei comportamenti non accountable e li aiutiamo a concentrarsi sulla vera risoluzione dei problemi.

Nel feedback dei partecipanti e dei loro manager, abbiamo rilevato la percezione dei seguenti vantaggi:

  • Formando gruppi misti di persone provenienti da tutte le aree coinvolte nel business, i partecipanti hanno aumentato la loro comprensione dei diversi dipartimenti e delle interrelazioni e dei motivi che spesso interrompono i processi chiave.
  • Lavorando attraverso gli scenari reali delle loro attività, hanno interiorizzato in modo efficace l’impatto che può essere generato dalla mancanza di accountability.
  • Attraverso esercizi interattivi e discussioni, hanno ottenuto consigli pratici e strumenti che possono applicare immediatamente sul posto di lavoro.
  • Raccontando e ascoltando storie vere sulla mancanza di accountability, hanno acquisto nuova motivazione e un nuovo senso dello scopo.

Il programma ha avuto un tale successo che l’organizzazione continua a richiederlo ogni anno e per un numero crescente di persone. Un particolare importante: l’amministratore delegato aveva scelto di coinvolgere tutta la sua squadra di dirigenti nella prima edizione pilota, in modo che ne potessero sperimentare personalmente l’apprendimento. Questo ha permesso un impegno a cascata, alimentato dal passaparola, nelle loro strutture organizzative. Voler partecipare ad un corso sull’accountability è già un bel passo avanti per garantire i risultati!

Che ne dici? La mancanza di responsabilità danneggia la vostra attività e non vi permette di raggiungere risultati eccellenti? Se è così, possiamo aiutarti. Contattaci!

Tags:

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap