bisogni emotivi

L’importanza di comprendere i propri bisogni emotivi

Febbraio 16th, 2021 Posted by Notizie 0 thoughts on “L’importanza di comprendere i propri bisogni emotivi”
Reading Time: 2 minutes

Se chiediamo a qualcuno quali sono i suoi bisogni emotivi, probabilmente otterremo come risposta uno sguardo tra il confuso e l’interrogativo.

Le persone in generale preferiscono non riconoscere di avere dei bisogni psicologici, perché temono di essere considerate deboli e/o vulnerabili.

Non riconoscere e non soddisfare le proprie esigenze, tuttavia, espone al rischio di essere manipolati da esse in modo subdolo. Sono proprio i bisogni insoddisfatti che ci fanno reagire in modo eccessivo o al contrario soffrire in silenzio, sabotandoci professionalmente e personalmente. Oltre a minare le nostre potenzialità, essi prosciugheranno la nostra energia poiché rappresentano questioni lasciate in sospeso, che dobbiamo in qualche modo gestire.

Se invece riconosciamo i nostri bisogni naturali, li comprendiamo e avviamo le giuste azioni per soddisfarli, trasformeremo il loro potere distruttivo in componenti neutrali della nostra personalità che semplicemente hanno bisogno di essere prese in considerazione.

Vuoi iniziare a fare questo lavoro? Bene. Prendi un foglio di carta e una penna e inizia a scrivere tutte le parole che ti vengono in mente per identificare tutti i possibili bisogni. Prova a farlo senza pensarci troppo e trova quante più parole possibili.

Esempio:

  • Guidare gli altri
  • Eccellere
  • Essere efficiente
  • Essere amato
  • Imparare
  • Divertirsi
  • Essere connesso

………

Dopo aver creato un elenco di 30-50 parole, scegli le dieci con le quali ti senti più in risonanza. Una volta fatto questo, esaminale ancora più a fondo e riducile alle cinque che ti sembrano assolutamente fondamentali. Ora puoi riflettere su come e perché questi cinque bisogni sono importanti per te, come ti senti quando vengono soddisfatti e cosa succede quando non lo sono. Non cercare di essere perfetto: non c’è una scienza precisa in questo processo. A questo punto, poniti le seguenti domande:

  1. Quali piccoli cambiamenti misurabili posso inserire nel mio modo di essere per soddisfare questi bisogni nell’arco dei prossimi due mesi?
  2. Chi sono le persone che attualmente mi impediscono di soddisfare un bisogno e cosa stanno facendo?
  3. Sto facendo qualcosa io che impedisce la soddisfazione di qualche mio bisogno?
  4. Cosa posso chiedere ad altre persone di fare per me, allo scopo di aiutarmi a soddisfare il mio bisogno?
  5. Cosa posso fare io stesso per soddisfare ciascuna delle mie esigenze?

Di solito nel momento in cui si inizia a intraprendere azioni volontarie per soddisfare i propri bisogni ci si sente rapidamente più felici, più positivi e molto più energici nell’affrontare le sfide di ogni giorno.

Adattato da Who do you want to be? How to Embrace change and Live Your Dream, Nicola Bunting, Piatkus.

Commitment - Turning Potentials into Results

Turning Potential into Results.
Un viaggio entusiasmante nella crescita umana.

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap