stile emotivo

Come le neuroscienze possono aiutarti a scoprire lo stile emotivo

Febbraio 28th, 2020 Posted by Notizie 0 thoughts on “Come le neuroscienze possono aiutarti a scoprire lo stile emotivo”
Reading Time: 3 minutes

Richard Davidson, nel suo libro The Emotional Life of Your Brain definisce stile emotivo un modo coerente di rispondere alle esperienze della nostra vita. Gli stili emotivi influenzano la probabilità di provare particolari stati emotivi e stati d’animo.

Lo stile emotivo comprende sei dimensioni. Queste dimensioni sono state scoperte da Davidson nelle ricerche in neuroscienza:

  1. Resilienza: quanto velocemente ti riprendi dalle avversità.
  2. Mentalità: per quanto tempo sei in grado di sostenere emozioni positive.
  3. Intuizione sociale: quanto sei abile nel raccogliere segnali sociali dalle persone intorno a te.
  4. Autoconsapevolezza: quanto bene percepisci i sentimenti corporei che riflettono le emozioni.
  5. Sensibilità al contesto: quanto sei bravo a regolare le tue risposte emotive per tenere conto del contesto in cui ti trovi.
  6. Attenzione: quanto è nitida e chiara la tua attenzione.

Queste dimensioni riflettono proprietà e pattern esistenti nel cervello. Ognuna delle sei dimensioni ha una sorta di firma neurale specifica e identificabile. Ogni dimensione descrive un continuum. Alcune persone cadono all’uno o all’altro estremo di quel continuum, mentre altre si pongono da qualche parte nel mezzo. La combinazione di dove ci si posiziona su ogni dimensione genera lo stile emotivo generale.

Stile Resilienza: le persone ad un estremo di questa dimensione sono in grado di riprendersi rapidamente dalle avversità, quelle all’altro estremo hanno un recupero lento.

  • Di solito riesci a scrollarti di dosso le battute d’arresto?o di fronte a una sconfitta subisci un tracollo?
  • Di fronte a una sfida emotiva riesci a recuperare la tenacia per combattere o ti senti così impotente che ti arrendi?

 

Stile Mentalità: le persone ad un estremo dello spettro delle prospettive possono essere descritte come tipi positivi; quelli dell’altro, invece, come negativi.

  • Mantieni un alto livello di energia e impegno anche quando le cose non vanno per il verso giusto?
  • Oppure tendi facilmente al cinismo e al pessimismo e fai fatica a vedere qualcosa di positivo?
  • Quanto facilmente lasci che “nuvole emotive” oscurino la tua visione della vita?

 

Stile Intuizione Sociale: coloro che si pongono a un estremo di questo spettro sono tipi socialmente intuitivi; quelli dell’altro estremo sono invece i perplessi.

  • Riesci a leggere il linguaggio del corpo e il tono della voce delle persone, deducendo se vogliono parlare o essere soli, se invece sono stressati fino al limite, o se si sentono tranquilli?
  • Oppure, rimani perplesso dalle manifestazioni esteriori di stress mentale ed emotivo delle persone?

 

Stile di Autoconsapevolezza: ad un estremo dello spettro ci sono persone autocoscienti; dall’altro quelli che sono inconsapevolii.

  • Sei consapevole dei tuoi pensieri e sensazioni,  e ti senti in sintonia con i messaggi che il tuo corpo ti invia?
  • Oppure agisci e reagisci senza sapere perché fai quello che fai, perché il tuo io interiore è poco attento alle tue stesse emozioni?
  • Le persone più vicine a te ti chiedono perché non fai introspezione e ti chiedono perché sembri ignaro del fatto che sei ansioso, geloso, impaziente o minacciato?

 

Stile Sensibilità del contesto: se ti trovi ad un estremo sei sintonizzato con ciò che avviene intorno a te, all’altra estremità, fuori sintonia.

  • Sei in grado di raccogliere le regole convenzionali di interazione sociale in modo per esempio da non raccontare al tuo capo la stessa barzelletta che hai raccontato al tuo migliore amico?
  • Oppure, sei sconcertato quando le persone ti dicono che il tuo comportamento è inappropriato?

 

Stile Attenzione: ad un estremo dello spettro ci sono persone con uno stile focalizzato; dall’altro, quelli che sono facilmente defocalizzabili..

  • Riesci a evitare distrazioni emotive o di altro tipo e rimanere concentrato?
  • Sei così preso da quello che stai facendo che non ti accorgi di quello che fanno gli altri?
  • Oppure i tuoi pensieri passano dal compito che stai svolgendo al litigio che hai avuto con uno dei tuoi parenti o all’ansia che provi per una presentazione di lavoro?

 

Pensa alle sei dimensioni come se fossero ingredienti nella ricetta per il tuo stato emotivo. Chi sei emotivamente non è altro che il prodotto di diverse quantità di ciascuno di questi componenti.

Adattato da The Emotional Life of Your Brain, Richard Davidson, Hodder.

Commitment - Turning Potentials into Results

Turning Potential into Results.
Un viaggio entusiasmante nella crescita umana.

Copyright © 2017 - Commitment Srl, Via Mascheroni 14, 20145 Milano Italy - Commitment Ltd, 27 Old Gloucester St, London WC1N 3AX | Privacy Policy | Sitemap